Logo

La stagione migliore per approfittare del centro benessere e delle Terme sta iniziando.

“WORK IN PROGRESS”

La riapertura stagionale 2017 dei reparti termali avverrà nel corso dell’estate in data ancora da definire.

Per informazioni: 071 2802413 – info@termeacquasanta.it

Prenota il tuo soggiorno

Adulti
Bambini
Età bambini
Adulti
Bambini
Età bambini
Adulti
Bambini
Età bambini
Adulti
Bambini
Età bambini

Le Terme

Le Terme di Acquasanta sono particolarmente rinomate per l’alta qualità delle cure praticate quali fanghi, bagni, bagni con idromassaggio. Le acque sono classificate tra le sulfuree salse e sono indicate per le affezioni dell’apparato respiratorio, della sordità rinogena e per tutte le patologie otoiatriche e reumoartropatiche ed in particolare per affezioni dell’apparato respiratorio, affezioni delle prime vie aeree, affezioni otorinolaringoiatriche e affezioni reumoartroreumatiche.

“Ad Aquas”

La via Salaria era la strada che percorrevano i Romani per portare il sale dall’Adriatico a Roma. Di ritorno a Roma dopo le cruenti battaglie, gli antichi romani sostavano ad Acquasanta per curare le ferite riportate nel luogo allora chiamato “Ad Aquas”, dove le copiose acque curative che vi sgorgano venivano usate per ritemprarsi e curarsi.

Numerose erano la sorgenti esistenti a quell’epoca. Da allora, le acque sono state usate per le cure ed hanno permesso il sorgere delle Terme: un vero Stabilimento Termale esisteva già nel 1851 con locali da bagno, piscine, sale per inspirare i vapori che emanavano le acque sulfuree.

Le cure principali

Inalazioni

Curano principalmente le affezioni delle prime vie respiratorie. Il vapore viene erogato da apparecchi di nuova generazione che usufruiscono dell’acqua termale sulfurea proveniente direttamente dalla sorgente. Questi apparecchi, tramite un boccaglio di porcellana, erogano una miscela di vapore e acqua termale a 38° di temperatura. Il paziente si pone davanti al getto polverizzato ad una distanza di 10/20 cm.: le particelle erogate, del diametro di 8/10 micron, si depositano sulle mucose delle prime vie respiratorie. La durata massima del trattamento è di 10 minuti salvo diversa prescrizione medica. Questo trattamento è consigliato dal medico specialista per le affezioni laringoiatriche e dell’apparato respiratorio. E’ prescrivibile dal medico curante ed è convenzionato con il Sevizio Sanitario Nazionale.

Aerosol

Curano principalmente le affezioni delle prime vie respiratorie. Il vapore viene erogato da apparecchi di nuova generazione che usufruiscono dell’acqua termale sulfurea proveniente direttamente dalla sorgente. Questi apparecchi, tramite un boccaglio di porcellana, erogano una miscela di vapore e acqua termale a 38° di temperatura. Il paziente si pone davanti al getto polverizzato ad una distanza di 10/20 cm.: le particelle erogate, del diametro di 8/10 micron, si depositano sulle mucose delle prime vie respiratorie. La durata massima del trattamento è di 10 minuti salvo diversa prescrizione medica. Questo trattamento è consigliato dal medico specialista per le affezioni laringoiatriche e dell’apparato respiratorio. È prescrivibile dal medico curante ed è convenzionato con il Sevizio Sanitario Nazionale.

Nebulizzazioni o polverizzazioni

Consiste nel soggiornare per la durata da 8 a 15 minuti in un locale ove un apparecchio diffonde uniformemente una nebbia satura di vapore solfureo, costituita da particelle del diametro di 50/60 micron. Questo trattamento è consigliato dal medico specialista per le affezioni laringoiatriche e dell’apparato respiratorio. Questo trattamento è prescrivibile dal medico curante ed è convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale.

Docce nasali o irrigazioni nasali

Consiste in un lavaggio delle mucose nasali con acqua termale proveniente direttamente dalla sorgente. Il paziente, seduto davanti ad un lavabo, con la testa reclinata da un lato e appoggiata, tramite un’oliva nasale inserita nella narice superiore effettua un lavaggio delle mucose con acqua sulfurea alla temperatura di 36°/38°. Il paziente alterna il lavaggio nelle due narici secondo prescrizione medica. Questo trattamento è consigliato dal medico specialista per le affezioni laringoiatriche e dell’apparato respiratorio.

Nebulizzazioni o polverizzazioni

Consiste nel soggiornare per la durata da 8 a 15 minuti in un locale ove un apparecchio diffonde uniformemente una nebbia satura di vapore solfureo, costituita da particelle del diametro di 50/60 micron. Questo trattamento è consigliato dal medico specialista per le affezioni laringoiatriche e dell’apparato respiratorio. Questo trattamento è prescrivibile dal medico curante ed è convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale.

Docce nasali o irrigazioni nasali

Consiste in un lavaggio delle mucose nasali con acqua termale proveniente direttamente dalla sorgente. Il paziente, seduto davanti ad un lavabo, con la testa reclinata da un lato e appoggiata, tramite un’oliva nasale inserita nella narice superiore effettua un lavaggio delle mucose con acqua sulfurea alla temperatura di 36°/38°. Il paziente alterna il lavaggio nelle due narici secondo prescrizione medica. Questo trattamento è consigliato dal medico specialista per le affezioni laringoiatriche e dell’apparato respiratorio.

Docce nasali micronizzate

Viene erogata da apparecchi computerizzati di nuova generazione che utilizzano l’acqua termale sulfurea proveniente direttamente dalla sorgente. L’apparecchio, tramite un apposito rinojet che viene consegnato personalmente ad ogni paziente, eroga una miscela di aria ed acqua termale fluente ad una temperatura di 34°/36°. Il paziente si posiziona davanti ad un lavabo, con la testa leggermente reclinata da un lato inserendo nella narice superiore il rinojet. Il trattamento consiste in un lavaggio delle mucose con acqua termale fluente. Un timer scandisce il tempo di cura che è di 10’; normalmente si cambia narice dopo 5 minuti. Questo trattamento è consigliato dal medico specialista per le affezioni laringoiatriche e dell’apparato respiratorio.

Insufflazione endotimpanica

Consiste nell’immissione di un getto di aria e idrogeno solforato a pressione regolabile nell’orecchio medio mediante un catetere inserito nella cavità nasale. L’azione farmacologia sulle mucose è dovuta sia alla ventilazione meccanica della tuba e dell’orecchio medio sia all’azione dell’idrogeno solforato volatile contenuto in quantità notevoli nell’acqua termale di Acquasanta Terme. La diagnosi, la prescrizione ed il controllo vengono effettuati da specialisti in otorino laringoiatria e l’applicazione viene eseguita esclusivamente da medici. Questo trattamento è consigliato per: Sordità rinogena- Otiti croniche secretive- Rino-otiti croniche. Questo trattamento è prescrivibile dal medico curante e convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale.

Politzer

Consiste nell’immissione di un getto di aria e acqua solforato a una pressione di 0,3 o 0,5 atmosfere proveniente da un apposito apparecchio che attraverso un’oliva nasale appoggiata alla narice del paziente raggiunge le mucose interessate.Questa cura sostituisce il cateterismo tubarico e viene consigliata nei casi in cui si verifichi una difficoltà nell’inserimento del catetere nella cavità nasale.Le insufflazioni e i politzer vengono praticate esclusivamente dai medici.Questo trattamento è consigliato dal medico specialista per le affezioni otorinolaringoiatriche: Sordità rinogena - Otiti croniche secretive - Rino-otiti croniche. Questo trattamento è prescrivibile dal medico curante e convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale.

Ventilazione polmonare assistita

Consiste nell’erogazione di aria a pressione alternata talvolta addizionata a farmaci broncodilatatori in modo da facilitare la respirazione. E’ consigliabile che questa cura preceda le altre cure inalatorie in modo da potenziarne l’effetto.E’ consigliata in modo particolare nei casi di: broncopatia cronica - otite catarrale cronica - broncopatia con componente asmatica. Questo trattamento è consigliato dal medico specialista.

Fangoterapia

Consiste nell’applicazione di fango maturato naturalmente in acqua solfurea proveniente direttamente dalla sorgente. La caratteristica del fango è dovuta alla capacità di assorbire una grande quantità di acqua termale, di trasmettere le qualità curative in essa contenute, aderendo alla zona cui è applicato grazie alla sua plasticità, mantenendo a lungo il suo calore. Al paziente viene applicato uno strato di 5 cm. di fango riscaldato a 40° - 45° sulle parti del corpo interessate al trattamento e indicate dal medico. L’applicazione avviene in un camerino apposito dove il paziente si trattiene per circa 15’, dopodichè, tolto il fango con una doccia sulfurea a temperatura idonea si immerge in una vasca di acqua sulfurea calda dove può usufruire in aggiunta di un idromassaggio. A cura ultimata passa in un camerino attiguo dove, su un lettino con lenzuola calde e coperte, sosta per 10 – 15 minuti. Il paziente in questo tempo di norma suda abbondantemente effettuando così la giusta reazione alla cura. Durante il trattamento di fangoterapia avviene un’azione prettamente farmacologica dovuta alla particolare qualità dell’acqua sulfurea delle Terme di Acquasanta.

Fangobalneoterapia con idromassaggio

Rappresenta una cura completa in quanto oltre ai benefici sopra riportati relativi alla fangobalneoterapia viene aggiunto, durante il bagno, l’idromassaggio che, esercitando un importante massaggio vascolare, aumenta la velocità circolatoria periferica e migliora il trofismo dei tessuti.Alla fangoterapia e alla balneoterapia è opportuno far seguire un trattamento di massaggi che, aiutando la circolazione e tonificando la massa muscolare, completano la cura.

Balneoterapia + idromassaggio

Questa cura si effettua in vasche contenenti acqua termale proveniente dalla sorgente portata alla temperatura di 37/39°C. Il paziente rimane immerso per circa 10-15’ nelle vasche in cui può effettuare anche un idromassaggio: tutte le vasche infatti sono predisposte per questa ulteriore cura atta ad esercitare un importante massaggio vascolare. La balneoterapia, in quanto effettuata con acqua sulfurea proveniente dalla sorgente, è prescritta e consigliata oltre che per le affezioni artro-reumatiche anche per tutte quelle affezioni della pelle che ne richiedono l’uso. La temperatura dell’acqua, sempre consigliata dal medico, è regolata dagli addetti al reparto. Dopo la balneoterapia, come dopo la fangoterapia, è consigliato un massaggio terapeutico.

Massaggio

Il massaggio, praticato da personale qualificato, può essere generale o parziale secondo le necessità del cliente.

“L’accesso”

Le Terme di Acquasanta sono convenzionate con il Servizio Sanitario Nazionale che consente di fruire di un ciclo di terapie termali all’anno, presentando la ricetta SSN del medico di famiglia, oppure del pediatra di base o dello specialista ASL (ricetta rossa).

La ricetta dovrà essere consegnata presso l’accettazione del centro termale assieme ad un documento attestante la residenza dell’assistito.

L’orario dell’accettazione è il seguente:

8:30–11:30 / 15:30–17:00

Dal lunedì al sabato

  • Per accedere alle terapie termali si effettuerà una visita medica, durante la quale il medico potrà personalizzare il trattamento.
  • Le cure inalatorie e fangobalneoterapiche possono essere iniziate ed effettuate tutti i giorni, dal lunedì al sabato.
  • Le cure inalatorie si svolgono sia la mattina che il pomeriggio e non necessitano di prenotazione.
  • Le cure fango balneoterapiche si eseguono la mattina: il giorno di accettazione, dopo la visita medica, si effettua la prenotazione delle sedute.
  • La visita medica specialistica per le insufflazioni si svolge la mattina.

L’Albergo e lo stabilimento termale sono convenzionati anche con I.N.P.S., I.N.A.I.L. e ENASARCO.

L’I.N.P.S. può concedere le prestazioni finalizzate a prevenire o curare uno stato di invalidità, a fronte di patologie bronco-asmatiche e reumo-artropatiche. Le domande vanno inoltrate alle sedi I.N.P.S. di appartenenza del lavoratore.

Ai familiari che soggiornano in albergo unitamente ad un assicurato I.N.P.S. saranno praticate condizioni particolari nei mesi maggio, giugno, luglio, ottobre, novembre.


Carta dei servizi

Con la Carta dei Servizi, Nuove Terme di Acquasanta S.p.A. sottolinea il proprio impegno a perseguire il massimo soddisfacimento dei bisogni e delle aspettative dei Clienti tenendo nella dovuta considerazione gli aspetti della qualità, della tutela e del rispetto dell’ambiente e della sicurezza.

Visualizza la carta dei servizi delle Terme di Acquasanta nel formato PDF

Offerte

Le seguenti offerte, dedicate in particolare ai termandi, si intendono in pensione completa con soggiorno continuativo.

  • I prezzi sono da riferirsi per camera al giorno.
  • Bassa Stagione: dal 15/05/2016 Al 31/07/2016 — dal 26/09/2016 Al 12/11/2016
  • Alta Stagione: dal 01/08/2016 Al 25/09/2016.
Tipologia
Bassa Stagione
Alta Stagione
Offerta 5 notti (lun - sab)
Singola Classic € 420 € 440
Doppia Classic € 640 € 690
Offerta 12 notti (lun - sab)
Singola Classic € 1.008 € 1.056
Doppia Classic € 1.536 € 1.656

Tariffe

  • I prezzi sono da riferirsi per camera al giorno.
  • Bassa Stagione: dal 15/05/2016 Al 31/07/2016 — dal 26/09/2016 Al 12/11/2016
  • Alta Stagione: dal 01/08/2016 Al 25/09/2016.
Tariffe BB
Bassa Stagione
Alta Stagione
Camera Singola
Economy € 55 € 59
Classic € 60 € 64
Camera Doppia Singola
Economy € 60 € 65
Classic € 65 € 70
Camera Doppia
Economy € 75 € 81
Classic € 80 € 86
Camera Tripla
Economy € 92 € 99
Classic € 95 € 102
Tariffe Mezza Pensione
Bassa Stagione
Alta Stagione
Camera Singola
Economy € 69 € 73
Classic € 74 € 78
Camera Doppia Singola
Economy € 74 € 79
Classic € 79 € 84
Camera Doppia
Economy € 103 € 109
Classic € 108 € 114
Camera Tripla
Economy € 134 € 141
Classic € 137 € 144
Tariffe Pensione Completa
Bassa Stagione
Alta Stagione
Camera Singola
Economy € 79 € 85
Classic € 84 € 88
Camera Doppia Singola
Economy € 84 € 89
Classic € 89 € 94
Camera Doppia
Economy € 123 € 132
Classic € 128 € 138
Camera Tripla
Economy € 164 € 176
Classic € 167 € 180

Riduzioni Bambini

  • fino a 6 anni: Gratis in camera con 2 adulti paganti.
  • da 7 a 12 anni non compiuti: 50% quota adulti in doppia.
  • da 12 a 16 anni non compiuti: 25% quota adulti in doppia.

Orario piscina termale

  • Dalle ore 9.30 alle ore 12.00 - dalle ore 15.30 alle ore 19.00.
    NB: Segnaliamo che la piscina termale, per le caratteristiche tipiche dell'acqua sulfurea, rende necessaria una manutenzione periodica che implica la chiusura dell'impianto il lunedì€ intera giornata e il martedì€ mattina.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni